02/08/2022

Edil Esterni verso processi costruttivi sempre più smart grazie a Industria 4.0

    Da qualche anno è stato introdotto dal Governo Italiano il Piano Industria 4.0, una serie di agevolazioni fiscali e incentivi definiti per favorire gli investimenti delle imprese italiane in ricerca e sviluppo, formazione, impianti e macchinari tecnologicamente innovativi. 

    Questo piano di transizione, rinnovato fino al 2025 con la Legge di Bilancio 2022, definisce un nuovo orizzonte sempre più legato ad una produzione e ad una distribuzione più smart, più veloce ed efficiente.  

    In che modo? 

    Grazie a nuovi modelli produttivi sempre più automatizzati e interconnessi, asset e prodotti intelligenti e comunicanti, una tracciabilità e una rintracciabilità dei processi tale da portare ad una gestione delle informazioni collettiva, condivisa e collaborativa di tutta la filiera. 

    Un insieme di incentivi nato per supportare la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese, sotto forma di credito d’imposta sugli investimenti in beni strutturali tecnologicamente avanzati

    Aderendo al Piano Industria 4.0, Edil Esterni negli ultimi anni ha rinnovato il suo parco macchine, acquistando diversi mezzi escavatori per la costruzione di opere industriali e civili, come pale, scavatori, frantumatori e rulli, beneficiando di credito d’imposta del 50% sui mezzi acquistati nel 2021 e del 40% per quelli acquistati durante il 2022. 

    Si tratta di macchinari costantemente monitorati e tracciati da remoto, abilitati tramite la rete Internet, all’accesso diffuso, agevole e on demand, di grande supporto per i nostri processi costruttivi. 

    Un investimento decisivo per aumentare ancora di più la produttività e la qualità del nostro lavoro, sempre più orientato alla digital trasformation

    CONDIVIDI

    Siamo a Tua disposizione

    Contattaci per qualsiasi domanda o richiesta di preventivo.